Caritas: I malati e i poveri una priorità

Pubblicato maggio 11, 2016 by Redazione in Hidden

Nello spirito della missione ricevuta in qualità di missionari della misericordia, la Caritas ha interpretato il ruolo della “Chiesa in uscita”  realizzando una serie di eventi.

Lunedì 7 marzo ci siamo recati all’Ospedale Santa Lucia e, con l’aiuto di Carmelo Bevacqua e Giuseppe Cerini, della compagnia teatrale non professionista Il Lonfo, abbiamo organizzato un pomeriggio ricreativo per tutti i malati, convinti che ridere sia un sollievo per il corpo e l’anima.  E’ stato un pomeriggio di allegria con poesie bellissime come “la livella” di Totò e le poesie romanesche di Trilussa, ma anche di riflessione e buon umore con dialoghi teatrali e vari scenette comiche. Don Gilberto Cappellano dell’ospedale ha scritto “un’esperienza sicuramente da ripetere in un luogo come l’ospedale Santa Lucia dove il dolore e la sofferenza di tanti nostri amici malati possono essere comunque rasserenate da iniziative belle come questa. Grazie di cuore “.

Martedì 8 Marzo abbiamo voluto regalare un sorriso agli anziani ospiti dell’Istituto San Michele allietando la loro giornata con musiche e canzoni interpretate da Caritas_1Enrico Olivieri,  uno dei componenti del complesso Alunni del Sole noto negli anni ’70. Nella sala TV, trasformata per l’occasione in auditorium, abbiamo tutti respirato un’atmosfera diversa, un tempo scandito da piacevole attesa, da gioia per essere in compagnia di amici, dall’essere ascoltati e dall’ascoltare, dall’esserci. Come ha testimoniato Barbara Lunerti, Assistente sociale che segue gli anziani….” questi momenti d’intrattenimento offerti dal vostro Gruppo sono importantissimi e contribuiscono a migliorare la qualità della loro vita, perchè vivere non è solo bere, mangiare e dormire ma anche continuare a sorridere, ad emozionarsi e ad entusiasmarsi…. “ 

Sempre Martedì 8 Marzo , unCaritas_2 altro gruppo Caritas ha invitato  in Parrocchia alcuni senzatetto e poveri del nostro quartiere. Abbiamo voluto offrire a loro, che abitualmente ricevono il nostro aiuto sulla strada ,  la possibilità di venire nella nostra sede e di scegliersi personalmente abiti, scarpe, coperte e quant’altro fosse disponibile, lasciando per una volta quell’atteggiamento passivo che li caratterizza quando ricevono il nostro aiuto. Ed abbiamo voluto festeggiare questa giornata invitandoli a pranzare con noi, tutti insieme nel locale concessoci dall’ACR. Ed anche in questa occasione , sarà con l’aiuto delle lasagne di Livia, dell’arrosto di Nadia e del buon vino di Virgilio, abbiamo visto distendersi volti tesi, aprirsi occhi sorridenti ed abbiamo condiviso un momento di grande fratellanza e solidarietà .

Infine vogliamo ricordare l’accoglienza e la formazione date ai bambini del Catechismo della nostra Parrocchia che durante questa settimana sono venuti all’Ospedale Santa Lucia in 3 gruppi, accompagnati dalle loro Catechisti. Hanno animato la Messa delle 17.00 e noi li abbiamo raccontato come operiamo in Ospedale per far comprendere loro il significato ed il valore del volontariato dedicato all’assistenza dei malati.

No Response to “Caritas: I malati e i poveri una priorità”

Comments are closed.