Ambito famiglie: Un momento di preghiera al centro commerciale

Pubblicato Maggio 11, 2016 by Redazione in Hidden

INSIEME IN CAMMINO… un’esperienza emozionante e coinvolgente

Quando abbiamo saputo che avremmo dovuto organizzare un evento, da soli e fuori della parrocchia, siamo stati invasi dalla paura dell’incapacità e dell’inadeguatezza. Nel primo incontro del gruppo al completo, assorbito l’impatto e confortati dalle parole di Papa Francesco che dice:

“Sogno una scelta missionaria capace di trasformare ogni cosa, perché le consuetudini, il linguaggio e ogni struttura ecclesiale diventino un canale adeguato per l’evangelizzazione del mondo attuale, più che l’autopreservazione”,

abbiamo accettato la sfida, confidando nell’aiuto del Signore, coinvolgendoci in un cambio di mentalità e di pAmbito_famiglie_3rassi. Nel gruppo è iniziato un crescendo di proposte per giungere in modo più incisivo alle persone del nostro quartiere, per portare a loro con coraggio e umiltà la gioia del Vangelo. Tenendo conto delle situazioni concrete, all’unanimità si è pensato di organizzare una preghiera comunitaria in un comparto del nostro quartiere per rinnovare in tutti l’esortazione a non perdere la speranza nella capacità dell’uomo di superare il male e non abbandonarsi alla rassegnazione e all’indifferenza. Un momento per riflettere insieme su valori fondamentali per l’esistenza di una società umana e civile: la pace, la famiglia, la natura e la misericordia.

Siamo partiti alla ricerca del luogo, abbiamo sondato vari amministratori ed abbiamo ricevuto cortesi rifiuti per rispetto della proprietà privata. Allora abbiamo cercato uno spazio pubblico, ci siamo rivolti al Centro Commerciale Rinnovamento ed abbiamo ricevuto subito il permesso di utilizzazione del piazzale fra i negozi. Ora dovevamo strutturare l’evento, preparare il programma, individuare e dividere i compiti, orgaAmbito_famiglie_1nizzare le prove e la pubblicità. Si è stilato un programma prospettando un alternarsi di letture significative sacre e non, che stimolassero la riflessione e canti correlati alle tematiche. Lavorando in sottogruppi il materiale a disposizione è stato abbondante e ci ha impegnati molto nella scelta definitiva dei testi e dei canti. Con impegno ed entusiasmo, divise le parti, ci siamo riuniti più volte per le prove con il supporto delle nostre due brave chitarriste. Si è predisposta una locandina per pubblicizzare l’evento e provveduto ad attaccarla ai portoni e in parrocchia; si è preparato e stampato il libretto “Insieme in cammino” con i brani, i canti, le preghiere da distribuire ai convenuti per aiutarne la partecipazione; abbiamo ricercato microfono, casse, luci, corrente elettrica, prolunga e spine. E finalmente è arrivato l’11 marzo.  Eravamo pronti e timorosi. Con trepidazione alle 17 eravamo tutti presenti per allestire il piazzale con corrente, cartelloni, luci, microfoni e sedie portate da casa. Il presidente del Comitato gentilmente ci ha fornito un tavolo e per migliorare l’illuminazione del piazzale ci ha fatto prestare da un negozio un faro.

Tutto era pronto per cominciare alle ore 18 …  

Alla spicciolata sono arrivate le persone e le nostre migliori previsioni di soli 30 libretti sono state superate e così abbiamo distribuito anche le copie di lavoro. Disposti in cerchio, con un grande respiro, abbiamo iniziato: l’emozione era tanta, la voce tremolava, il microfono ci spaventava, ma dopo il primo canto tutto è andato bene.  Anche il tempo ha aspettato che finissimo prima di mettersi a piovere sul serio. L’atmosfera era molto intensa e coinvolgente: gli occhi sul libretto, le voci concordi, la postura attenta. Anche i trasportatori del supermercato per non disturbare hanno sollevato i carrelli per non fare rumore, i negozianti sono stati sulla soglia ad ascoltare e molti ascoltavano dalle finestre di casa. Con una preghiera allo Spirito Santo affinché ci desse la forza di tradurre nella nostra vita quotidiana i buoni propositi in atti concreti, il nostro evento comunitario si è concluso… Un attimo di silenzio, applausi, ringraziamenti, sospironi e risate; ce l’avevamo fatta, avevamo superato le nostre paure: incapacità, stonature, disturbatori…

Con il nostro impegno erAmbito_famiglie_2avamo riusciti a condividere la gioia dell’annuncio cristiano, che tutti siamo chiamati a testimoniare con la vita e la parola. Saluti, sorrisi, volti distesi, complimenti e ringraziamenti sotto l’ombrello, senza fretta di tornare a casa da parte dei presenti nonostante la pioggia. Oltre al ringraziamento tutti hanno voluto conservare il libretto per rileggerlo, molti ci hanno chiesto di ripetere l’esperienza e si sono interessati al nostro lavoro e alle attività della parrocchia. Ci auguriamo che le letture proposte siano state per tutti un piccolo stimolo a una maggiore attenzione alle molte necessità degli uomini di oggi e alle difficili situazioni in cui possono trovarsi, a  credere nella capacità dell’umanità di agire insieme in solidarietà, a riconoscere e riscoprire la nostra interconnessione ed interdipendenza, gli uni dagli altri, avendo a cuore i fratelli più fragili e la salvaguardia della natura, tenendo sempre a mente l’invito di Gesù di essere misericordiosi come il Padre nostro.

Con l’aiuto del Signore vogliamo vivere la misericordia sull’esempio del Padre che ci chiede di non   giudicare e di non condannare, ma di perdonare e di donare amore e tenerezza senza misura sempre.

No Response to “Ambito famiglie: Un momento di preghiera al centro commerciale”

Comments are closed.